Navigazione veloce

Piano educativo e di corresponsabilità

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’

 Perché le scelte della nostra offerta formativa possano essere il più possibile complete e armoniche per la crescita degli studenti occorre osservare alcune regole che garantiscano l’educazione e il rispetto degli altri, degli oggetti e degli spazi.

Le norme di vita nella scuola sono indicate nel “Regolamento di disciplina” approvato in Consiglio di Istituto.

La formazione e l’educazione sono processi complessi e continui che richiedono la cooperazione, oltre che dello studente, della scuola, della famiglia e dell’intera comunità scolastica. Pertanto l’Istituto chiede alla famiglia e allo studente di condividere il seguente Patto Educativo di Corresponsabilità. Il “Patto educativo di corresponsabilità” all’atto dell’iscrizione viene accettato dai genitori e dallo studente.

Gli studenti e i loro genitori si impegnano a rispettare rigorosamente quanto previsto dal Regolamento scolastico, consegnato a ciascuno studente, e previsto dalle norme della buona educazione, assumendo un atteggiamento di collaborazione e di rispetto delle autorità scolastiche.

In particolare gli studenti sono tenuti a:

  • lasciare l’aula solo se autorizzati dal docente;
  • intervenire durante le lezioni in modo ordinato e pertinente;
  • tenere il cellulare spento durante le ore di lezione, prendendo atto del fatto che la scuola declina ogni responsabilità per eventuali furti o danni ai cellulari e ad altre apparecchiature elettroniche;
  • in casi di urgenza o di malessere comunicare con i genitori solo tramite la presidenza o la vicepresidenza;
  • partecipare alla vita scolastica nel rispetto dei compagni, del personale della scuola degli ambienti e delle attrezzature;
  • rispettare le diversità personali e culturali e la sensibilità altrui;
  • partecipare al lavoro scolastico con attenzione e disponibilità, svolgendo regolarmente il lavoro assegnato a scuola e a casa;
  • prendere visione delle comunicazioni scuola-famiglia;
  • svolgere regolarmente le verifiche previste dai docenti evitando assenze strategiche;
  • evitare di provocare danni a persone, cose, suppellettili e al patrimonio della scuola;
  • scegliere un abbigliamento decoroso e adatto all’ambiente scolastico.

 I genitori, considerata la loro fondamentale responsabilità educativa, si impegnano esplicitamente a:

  • collaborare al percorso formativo dei figli attraverso la partecipazione a riunioni, assemblee, Consigli di classe e colloqui;
  • mantenere nei confronti della scuola un atteggiamento di fattiva collaborazione tesa al sostegno dell’opera educativa della scuola e a non delegittimare l’operato del corpo docente;
  • risarcire, in caso di danneggiamenti volontari, il danno in forma individuale o collettiva, nel caso in cui sia stata individuata chiaramente la responsabilità del gruppo;
  • prendere atto delle motivazioni di eventuali provvedimenti disciplinari.

Da parte sua la Scuola si impegna a svolgere puntualmente tutti i compiti connessi alla sua specifica funzione educativa e culturale.

In particolare i docenti si impegnano a:

  • assumere in piena responsabilità il proprio ruolo, educando anche attraverso l’esempio;
  • creare un clima sereno e corretto, favorendo lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze, la maturazione dei comportamenti e dei valori, incoraggiando gli studenti ad apprezzare e valorizzare le differenze;
  • favorire la capacità di iniziativa, di decisione e di assunzione di responsabilità;
  • informare studenti e genitori dei tempi e delle modalità di attuazione degli obiettivi educativi e didattici;
  • comunicare il livello di apprendimento raggiunto dagli studenti, esplicitando i criteri adottati nella valutazione;
  • segnalare ai genitori eventuali problematiche relative al comportamento, al numero di assenze e ritardi dello studente.

 Il Dirigente scolastico, nella sua fondamentale funzione, segue tutti gli aspetti della vita scolastica, cercando di sollecitare e realizzare tutti gli interventi tesi al miglioramento dell’offerta formativa.

Pertanto si impegna a:

  • garantire a ogni componente scolastica le condizioni organizzative per esprimere e valorizzare le proprie potenzialità;
  • favorire il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica intervenendo personalmente in caso di problemi nel rapporto tra docenti, tra questi e le classi, tra studenti e nei rapporti col personale non docente;
  • valorizzare le esigenze formative degli studenti per farle incontrare e metterle in rapporto con le esigenze della società in cui la scuola è inserita;
  • curare la diffusione tempestiva dell’informazione e la gestione amministrativa dell’Istituto.

Il Dirigente Scolastico riceve su appuntamento i genitori, per affrontare e risolvere i problemi che questi gli sottopongono.